LA POLFER SALE IN CATTEDRA

Al via il progetto “Train…to be cool” per i viaggiatori di oggi e di domani

“Train…to be cool”, la Polizia Ferroviaria di Alessandria nelle scuole per sensibilizzare gli alunni e gli studenti sui rischi ai quali si va incontro quando non vengono rispettate le norme sulla sicurezza e sul corretto comportamento

Il treno è il mezzo di trasporto più sicuro, esistono però delle regole che se non rispettate possono mettere in grave pericolo chi frequenta l’ambiente ferroviario. Per questo motivo il Servizio di Polizia Ferroviaria ha ideato il progetto: “Train…to be cool”, con l’intento di far comprendere che il non rispetto di quelle regole non è “cool”, cioè alla moda o fantastico, ma, può rappresentare un pericolo per la propria incolumità e per quella di coloro che stanno accanto.

Gli incidenti ferroviari infatti sono dovuti a comportamenti scorretti come ad esempio attraversare i binariper fare prima”. Ciò comporta un grave rischio perché un treno in transito può mantenere una velocità consistente e il macchinista non potrà mai arrestarne la corsa in tempo perché il treno, per fermarsi, necessità di uno spazio di frenata che va dai 600 metri se viaggia a una velocità di 60 km/h, fino ad arrivare a una distanza di 4,4 km per un Frecciarossa lanciato a 300 km/h.

Anche muoversi sul marciapiede distrattamente mentre si utilizzano cellulari o cuffie, spingersi al transito di un treno, sedersi sul marciapiede, scendere dal treno “fuori dal marciapiede” oppure salirvi mentre è in movimento, rappresentano dei comportamenti ad altissimo rischio.

In questo senso la Polfer di Alessandria ha inviato i propri esperti per formare i viaggiatori di oggi e di domani, incominciando proprio da questi ultimi, e non a caso il primo incontro si è svolto, il 29 aprile, con i bambini delle classi quinte delle primarie Ferrero e Zanzi di Alessandria.

Il personale Polfer, in collaborazione con la Dirigente scolastica e le insegnanti, hanno mostrato agli scolari brevi filmati, illustrando quelli che sono i comportamenti corretti e quali, invece, da non tenere.

L’occasione è stata propizia anche per illustrare i compiti della Polizia Ferroviaria (Polfer), l’attività di sicurezza che è svolta quotidianamente dagli agenti Polfer e i mezzi tecnologi di cui la Specialità è oggi dotata.

Samantha Brussolo

Qui di seguito presentiamo alcune foto di una scolaresca di Acqui Terme giunta a Novi Ligure il 5 giugno 2019 per una visita al Monumento alla Costituzione accolta e scortata dalla Polfer della stazione FS di Novi Ligure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.