PERCORSI D’ARTE, TEATRO, NATURA: UN PROGETTO DEDICATO A TONINO CONTE

Al via nel mese del vino e della convivialità la Rassegna d’arte e teatro, en plein air, nella meravigliosa natura delle colline monferrine, ideata e organizzata da Maria De Barbieri e Gianni Masella per Agriteatro, un cantiere di arte e teatro, fondato nel 2008 da Tonino Conte

Dopo alcuni anni di silenzio è tornata a vivere una kermesse unica nel suo genere, che unisce musica, teatro e spettacolo, poesia, escursionismo, memoria. Momenti diversi, proposte di grande varietà, che alternano divertimento e svago a momenti di riflessione e benessere, in una dimensione che fa sempre della natura la protagonista di ogni evento.

7 paesi per un grande evento

La rassegna nasce con la collaborazione di sette piccoli comuni in rete, Tagliolo Monferrato, Casaleggio Boiro, Rocca Grimalda, Carpeneto, Cremolino, Molare e Silvano d’Orba, paesi in cui si vuole far vivere la cultura nelle  piazze, nei prati, sulle colline , tra le case e i castelli o a cavallo, sotto un cielo stellato,  proprio come piaceva a Tonino Conte, che tanto amava il teatro in campagna, tra i prati e i boschi.

Il programma

La serata d’esordio è stata ieri, venerdì 27 agosto, quando alle ore 21 nel cortile del Castello di Tagliolo con “Le Sommelier” e con i Freakclown Alessandro Vallina e Stefano Locati, dedicata alle acrobazie, agli spettacoli di equilibrismo e alla comicità.

  • Domani, domenica 29 agosto alle ore 18, dal sagrato della chiesa di San Martino, a Casaleggio Boiro partirà la visita guidata a cura di Franco Boggero e Rossana Vitiello, alla grande tela di Lorenzo de Ferrari, “capolavoro ritrovato” del barocco genovese, custodita per oltre trecento anni nell’Oratorio della Trinità e riscoperta per caso. Un’opera d’arte straordinaria, che ha ispirato il libro di Lorenzo de Ferrari Un pittore per Casaleggio Boiro” su testo di Rossana Vitiello col le illustrazioni di Enzo Marciante. Sagep Editore.
  • Giovedì 2 settembre al Castello di Rocca Grimalda sarà la volta di Lella Costa con “Il Pranzo di Babette”, tratto dal celebre racconto di Karen Blixen e dal film di Gabriel Axel, una storia di emancipazione sociale attraverso la cucina.
  • Sabato 4 settembre a Carpeneto, presso la tenuta Cannona, “Vino e Poesia” regia di Gianni Mastella con giovani attori del CFA, un omaggio alla poesia di Tonino Conte interpretata da giovani attori. Seguirà la visita naturalistica tra i vigneti, a cura della Tenuta Cannona, guidati dalla Fondazione Agrion, per conoscere le attività di ricerca e sperimentazione vitivinicola dell’Azienda.
  • Domenica 5 settembre alle ore 18 a Cremolino, “Appeso ad un filo” con Remo di Filippo, Roda Lopez e marionette. Uno spettacolo di abilità e poesia “incantano i bambini e fanno sognare gli adulti”. Si esibiscono in tutto il mondo.
  • Venerdì 10 settembrealle ore 21 all’agriturismo “Cà Minia di Tagliolo Monferrato Boccaccesco” letture e racconti liberamente ispirati al Decameron di Boccaccio, rivisti da Gianni Masella per la regia di Lia Galantini.
  • Domenica 12 settembre alle ore 18 alla biblioteca di MolareLa Diga di Molare”, per non dimenticare. Sarà un’escursione tra la natura a piedi o in bicicletta, che permetterà ai partecipanti di rievocare il disastro di tanti anni or sono. Da Molare al Lago di Ortiglieto per proseguire fino alla diga. Nel pomeriggio in Biblioteca, incontro con la storia con Vittorio Bonaria, Paolo Bavazzano, Renzo Incaminato, con gli attori del CFA.
  • Sabato 18 settembre alle ore 21 nel cortile del Castello di Casaleggio BoiroVino e poesia”, con la possibilità di escursioni a piedi dal Comune di Mornese al Castello di Casaleggio Boiro.
  • Domenica 19 Settembre alle ore 18 nella Corte di Padre Dionisio a Silvano D’Orba  “Capricciolo” di Fabrizio Gambieri e Paola Ratto. Non potevano mancare i burattini nel paese che li rappresenta da sempre, scene, costumi, marionette e pupazzi.
  • Sabato 25 settembre a Carpeneto alle ore 21 “Mistero Buffo” di Dario Fo con Ugo Dighero, una straordinaria interpretazione del testo di Dario Fo, che porta alla luce comicità e forza popolare del racconto evangelico, ispirandosi ai Vangeli Apocrifi.

La Rassegna è promossa da AgriTeatro, con il Patrocinio della Regione Piemonte, La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, con la collaborazione del Segretariato regionale per la Liguria.

Marta Calcagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.