Alessandria: auto danneggiate in centro, tre i denunciati

La microcriminalità è in aumento e sta diventando un fenomeno sociale diffuso e pericoloso per la civile convivenza

La microcriminalità è un pericoloso fenomeno sociale oggi sempre più in aumento. Oggi (7 febbraio 2022) a Milano si è riunito il comitato sull’ordine e la sicurezza alla presenza della titolare del Ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, che ha fatto un appello contro il cortocircuito che si è innescato soprattutto tra i giovani, che, secondo quanto riferito dal Ministro, sono soggetti ad un disagio che poi sfocia in reati quali il bullismo, danneggiamenti e violenze sessuali come successo ancora ultimamente a Capodanno proprio a Milano.

Anche Alessandria non è immune da questo fenomeno, dove si sono verificati numerosi danneggiamenti di autovetture in sosta occorsi nei giorni scorsi nelle vie del centro cittadino.

Per contrastare tale fenomeno, i Carabinieri della Compagnia di Alessandria hanno organizzato mirati servizi per individuare e identificare gli ignoti autori e nella serata del 1° febbraio, una pattuglia del Nucleo Radiomobile è intervenuta in piazza Vittorio Veneto, su cui si affaccia anche il Comando Provinciale, dove erano stati segnalati tre individui che stavano verosimilmente danneggiando le autovetture in sosta sulla piazza e nelle vie adiacenti.

I Carabinieri, prontamente intervenuti, notavano i tre che si aggiravano con fare sospetto e, una volta fermati e perquisiti, li trovavano in possesso di due coltelli a serramanico.

Gli accertamenti condotti consentivano di individuare sul momento tre auto danneggiate, non potendo tuttavia escluderne altre. Per i tre vandali, di età compresa tra i 21 e i 32 anni, responsabili di avere tagliato gli pneumatici di alcune vetture tra via Parma e piazza Vittorio Veneto, è pertanto scattata la denuncia a piede libero per danneggiamento aggravato e porto abusivo di strumenti atti a offendere.

I Carabinieri comunque non escludono che gli autori dei danneggiamenti non siano solamente i tre denunciati, e pertanto stanno intensificato i controlli tesi a contrastare il fenomeno, nel quadro di una più ampia attività preventiva scaturita dai detti atti di vandalismo e dai recenti atti di violenza posti in essere, senza o per futili motivi, da giovani e giovanissimi nel capoluogo.

Gian Battista Cassulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.