DI NUOVO LA “CLASSICISSIMA” TRA LA PIANURA E IL MARE

Questo video è un omaggio alla storica Strada del Turchino, nuovamente fruibile dopo le inenarrabili vicissitudini di questi ultimi anni!

L’Oltregiogo nuovamente protagonista di questa corsa nata nel lontano 1906 per volere dell’Unione sportiva sanremese, ma la vera prima edizione della gara è del 1907, quando entra in gioco il giornalista Tullio Morgagni, il talent scout di Gina Lollobrigida, che coinvolge il direttore de “la Gazzetta dello Sport”, Eugenio Costamagna, il quale affida l’organizzazione della gara ad Amedeo Cougnet e il 14 aprile di quell’anno, in una giornata fredda e piovosa si disputò una gara che avrebbe aperto un’epopea. A vincere quell’edizione fu il francese Lucien Petit-Breton che correva per la “Bianchi” e gli impavidi ciclisti, sui sessantadue previsti ai nastri di partenza, erano trentatré, che coprirono i 281 chilometri del tracciato alla media di 26 chilometri all’ora.
Ma ecco qui di seguito il servizio del nostro Fausto Piombo sull’odierna edizione, che ha anche l’onore di svolgersi, quasi come un buon viatico per il futuro, a ridosso di quella che sembra la definitiva uscita dalla pandemia in corso.
La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.