ALLA SOMS DI BISTAGNO VA IN SCENA “SOCIETY”

UNA RIFLESSIONE SULLE RELAZIONI UMANE PER CONCLUDERE LA STAGIONE 2022 DI “BISTAGNO IN PALCOSCENICO”

Con l’ultimo spettacolo in cartellone (fuori abbonamento) si conclude la Rassegna Bistagno in Palcoscenico 2022, promossa dall’ Associazione Culturale Stella Nova e Quizzy Teatro, in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo e con la SOMS omonima, per la direzione artistica dell’attrice e organizzatrice teatrale Monica Massone

La rassegna 2022, a differenza di quella dell’anno precedente iniziata nel periodo estivo e conclusa in autunno inoltrato, ha seguito i tempi tradizionali del teatro, un passo importante verso il pieno ritorno alla normalità. Monica Massone autrice e regista di Society, realizzato con la collaborazione di Paolo La Farina, è stata anche tra le ideatrici del grande progetto “Rete Teatri”, del quale ci siamo occupati per Inchiostro Fresco nei mesi scorsi, con l’obbiettivo di rilanciare il teatro in presenza in collaborazioni con numerosi comuni delle provincie di Alessandria, Asti e Savona.

Sabato 28 maggio, alle ore 21, al Teatro SOMS di Bistagno (c.so Testa 10), il Gruppo Stabile di Ricerca in Teatro Fisico “Sintetico”, formatisi proprio a Bistagno, porta sulla scena Society, uno spettacolorappresenta una profonda riflessione sulle dinamiche delle relazioni umane, un modo per guardarsi allo specchio, riconoscersi e stupirsi: il mondo sommerso sotto la superficie delle cose, sesso, amore, rapporti di potere, invidia, competizione, altruismo, speranza.

Lo spettacolo e, in generale, il progetto “Sintetico” vogliono indagare e restituire, né più né meno, l’essere umano di questo secolo, come sa stare con sè stesso e ricercare rapporti, senza celare debolezze e cadute.

La musica, prevalentemente di genere elettronico, conduce i corpi in movimento che risvegliano emozioni, in uno spettacolo dalla forte impressività, dove il fisico, integrato alla melodia, è centrale, sino a sostituirsi alla parola, per esprimere una potenza comunicativa che esce dai canali tradizionali, allo scopo di poter più intimamente sondare i risvolti, anche i più bui, della società contemporanea, e farne emergere, però, anche le risorse e le speranze.

Andrea Macciò

È possibile reperire informazioni più dettagliate su costi, convenzioni e modalità di prenotazione e accesso sulle pagine FaceBook e Instagram Quizzy Teatro e sul sito web www.quizzyteatro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.