“LA TAVERNETTA”, IL BAR DI LA SALLE

I bar se non ci fossero bisognerebbe inventarli!

I bar, si sa, sono i luoghi di aggregazione per eccellenza e là dove non ci sono se ne sente la mancanza, tanto è vero che nei piccoli centri, come ad esempio a Grondona in provincia di Alessandria, le Pro Loco, le Società di Mutuo Soccorso, se non gruppi di amici ,si ingegnano ad allestire questi locali che danno la possibilità ai compaesani di ritrovarsi, parlare e discutere, a volte anche animatamente, o di godersi un attimo di tranquillità leggendo il giornale, oppure per prendere il classico aperitivo.

Per usare un parolone sociologico, si potrebbe dire che i bar sono dei perfetti “centri sociali” onnicomprensivi, utili a volte anche per far sentire meno sole le persone e di questo tutto il merito va al barista!

Anche a La Salle da alcuni mesi è stato riaperto il bar che per un certo periodo, per via del cambio gestione, era rimasto chiuso e in quel breve lasso di tempo se ne era sentita la mancanza. Parliamo del bar “La Tavernetta”, oggi gestito dal simpaticissimo Erik,che ha preso il testimone dalla signora Pascal, l’altrettanto brava e simpatica precedente titolare, e che ora sta conducendo il locale con bravura e innata cortesia.

Sia alla mattina all’ora del caffè e dei giornali, perché il bar è anche edicola, sia all’ora dei classici aperitivi, il locale è sempre pieno e allegro e inoltre al suo interno si trova anche un’ampia vetrina delle attività produttive di La Salle.

C’è dunque tutto per permettere alla gente di stare assieme e agli escursionisti di concedersi il giusto riposo ad un tavolino ben serviti da Erik che si ingegna per offrire il meglio alla sua ormai affezionata clientela!

Gian Battista Cassulo

Ecco nel link il filmato della nostra intervista

https://youtu.be/80AJWFLSf-w

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.