Non serve rattoppare

Strade che sembrano crateri

A proposito delle nostre strade riceviamo e ben volentieri pubblichiamo:

Gentilissima Redazione,

la presente per segnalare, ed invitarvi a divulgare lo stato di profondo disagio, di chi deve percorrere quotidianamente, non per divertimento, ma per andare a lavorare, le strade della provincia di Alessandria.

Il sottoscritto risiede in Valle Stura, e lavora ad Alessandria, sopportando, non dalla recente alluvione beninteso, ma da circa vent’anni, uno stato di completo abbandono delle strade provinciali SP 456 e SP 185.

Manto stradale da rifare quasi completamente, con presenza di buche profonde, segnaletica orizzontale assente, salatura in caso di ghiaccio assente, sgombero neve spesso tardivo, pulizia fossi ai lati, assente.

Ripeto, non si giustifichi con l’ultimo alluvione uno scandalo che dura da 20 anni.

Percorrete una di queste strade e vi sembrerà di essere a Damasco dopo un bombardamento anziché nella tranquilla provincia di Alessandria, non a caso, agli ultimi posti per qualità della vita in Italia.

Spero Vi facciate portavoce di questo stato di disagio che viviamo noi pendolari della strada, cordiali saluti

Angelo Olivieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.