MISSIONE COMPIUTA: IL CARDIOPOCKET È ARRIVATO IN GUINEA BISSAU

Le associazioni “Amici di Luca” e “Rotaract Gavi Libarna” annunciano un’importante obiettivo raggiunto

Impegnarsi per il prossimo non è una cosa per tutti. Impegnarsi per il prossimo vuol dire sacrificio, dover tirar fuori una quantità enorme di energia senza ottenere nulla in cambio, perlomeno di materiale. Vuol dire, insomma, ricevere molte delusioni, porte sbattute in faccia. Per questo, impegnarsi per il prossimo può farlo solo qualcuno che crede fino in fondo in quello che fa, in sé stesso e nella propria missione.

Sicuramente tra queste persone ci sono i componenti dell’associazioni “Amici di Luca” e “Rotaract Gavi Libarna”, che con tenacia non si sono fatti scoraggiare neanche dalla pandemia e hanno portato a segno un’altra missione: iniziata il 18 ottobre 2019 scorso con una cena di beneficienza per acquistare un ECG cardiopocket da donare all’ospedale Comura in Guinea Bissau si è conclusa con successo.

Interessante notare che questa specifica attrezzatura salva vita è presente solo in due esemplari in tutto lo stato della Guinea Bissau, di cui uno è proprio quello donato dalle associazioni della nostra zona.

Facciamo i migliori auguri a tutte le persone che compongono queste organizzazioni per questo nuovo anno ringraziandole e sostenendole per il nobile impegno presosi.

Fausto Cavo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.