IL D-DAY DELLA MERELLA

UN GRUPPO DI VOLONTARI IN DIFESA DELL’AMBIENTE NOVESE

Siamo stati alla Merella, frazione di Novi Ligure, per seguire un’iniziativa spontanea nata dal desiderio di un gruppo di residenti di rendersi utili all’ambiente dove vivono

Stamattina, sabato 17 aprile 2021, ci siamo recati di buona mattina direttamente lungo la strada che collega Novi Ligure con Villalvernia, e ci siamo fermati in località Merella, per seguire la prima uscita dei volontari della nuova associazione “Dolci…al verde” formata da lavoratori ed ex lavoratori in forza all’azienda dolciaria locale Pernigotti. Ci spiega Lidia Moro, ex operaia dell’azienda e ideatrice dell’iniziativa, che il cemento che unisce questo gruppo spontaneo di persone nasce dalla forza che questi lavoratori hanno trovato nel “fare comunità” per salvare l’azienda dalla delocalizzazione.

Lidia Moro infatti ci racconta che, dopo essersi accorta del degrado in cui versa la strada dove lei con cadenza regolare frequenta per fare attività sportiva, ha pensato che la forza con cui i dipendenti hanno salvato l’azienda per cui lavorano o lavoravano, poteva egualmente essere incanalata in un comune impegno nel prendersi cura del territorio locale.

Subito ascoltata dalle persone da lei contattata e dall’azienda Pernigotti, che ha deciso di fornire supporto fornendo pettorine fluorescenti con tanto di doppio logo stampati sopra (dell’azienda e dell’associazione), stamattina questi simpatici ecologisti si sono riuniti e, muniti di tanta forza di volontà, si sono messi all’opera per ripulire i fossi lungo la provinciale in zona Merella.

In poche decine di minuti si erano già riempiti numerosi sacchi della spazzatura con bottiglie di vetro, di plastica o cartacce di vario genere.

Lidia Moro, esprimendo molta soddisfazione, ci dice: “Spero che il nostro esempio smuova le coscienze delle persone soprattutto di Novi Ligure e le spinga ad aiutarci nell’impresa mettendosi in contatto con noi. Ci ritroveremo al sabato mattina dove ci sarà bisogno del nostro operato. Se ci riusciremo organizzeremo anche un’uscita infrasettimanale.”

Ma ecco qui di seguito la nostra videointervista itinerante e i volontari “volonterosamente” al lavoro!!!!

Fausto Cavo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.