I PERICOLI DELL’ASTENSIONISMO

Il calo dell’affluenza al voto, soprattutto quando siamo in presenza di elezioni amministrative e quindi per la scelta del governo più vicino ai cittadini, deve farci preoccupare molto, Invece certi politici gioiscono…

Ad Alessandria al secondo turno è andato a votare solo il 37% circa degli aventi diritto al voto, quindi il sindaco, sostenuto addirittura da sei liste, che è stato eletto con il 54,41% dei voti è come se fosse stato votato da circa il 15 – 20 per cento degli alessandrini…… e con questi risultati di affluenza abbiamo uno come Enrico Letta (che tra l’altro ha insegnato Scienza politica all’università della Sorbona) che esulta. Personalmente con questi risultati mi preoccuperei, perché, quando la gente si allontana così tanto dai seggi elettorali, la strada è spianta per un un governo autoritario se non addirittura, come mi sembra stia accadendo, per un governo a “legittimazione esterna” (come ad esempio venivano definiti nel linguaggio politologico la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista sino agli anni Novanta prima della loro implosione in seguito alla caduta del Muro di Berlino – 1989) ovvero per un “governo fantoccio” finanziato da qualche potenza egemone straniera, ad esempio degli Stati Uniti, che da anni ormai hanno messo il cappello sul nostro Paese, ma che oggi vorrebbero da noi avere un qualcosa di più.

Voi cosa ne pensate? Un abbraccio da GB

NOTA: nella foto qui sotto un esempio storico dei cosiddetti governi fantoccio: il Governo di Vichy in Francia presieduto, in seguito all’armistizio di Compiègne, dal Gen. Pétain tra il 1940 e il 1944, ma di esempi nella storia anche recentissima ve ne sono moltissimi, tanto che potremmo assimilarli ad una sorta di neo colonizzazione. Nella foto di copertina Enrico Letta tratta da Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.