UN MANEGGIO FUCINA DI NUOVI CAMPIONI

Cari lettori, oggi nella mia Bacheca mi onoro di ospitare un servizio che riguarda il mondo dell’equitazione e dello sport ma che, vedendolo, mi è parso occuparsi ancor più dell’educazione morale, in questo caso, di tre giovani amazzoni che dimostrano nelle interviste che hanno rilasciato al nostro inviato, Gian Battista Cassulo, amore per i propri cavalli e più in generale per la natura. Una bella cosa nel vedere questi tre visini puliti, in questo mondo che a volte ci fa paura!!!! Ma ecco qui di seguito il servizio del nostro GB!!!! A tutti una buona visione! Marta Calcagno – Direttore responsabile de “l’inchiostro fresco”

Quando l’equitazione non è solo sport, ma educazione morale!

Oggi, mercoledì13 luglio 2022, ci siamo recati a Novi Ligure (Al) presso in Centro Ippico “La Bellaria” di Fioravante e Aniceto Patrone per incontrare tre giovani promesse dell’equitazione salite per ora sui podi a livello regionale, ma che, chissà, un domani vedremo sugli ancor sui più prestigiosi podi nazionali e internazionali.

Parliamo di Cecilia Speranza, Rebecca Musso e Fiammetta Citti. Senza togliere nulla a nessuno per ora la più titolata è Cecilia Speranza che, come ci dice il suo istruttore, Aniceto Patrone, sta dando veramente tante soddisfazioni al centro Ippico “La Bellaria”.

Cecilia Speranza infatti sul suo pony, Choupa du Grand Pre, sino ad oggi ha vinto tutto quello che c’era da vincere.

È incredibile come questa giovanissima nostra allieva sia un tutt’uno con il suo cavallo, e non sbaglia un percorso!”, esclama Fioravante Patrone, che è l’anima di questo centro ippico immerso nel verde della natura alle spalle di Novi Ligure.

E infatti Cecilia a Tortona si è classificata la 1° posto nella cat. B110, ad  Arezzo, al “Pony Master Show”, al 2° posto e sta partecipando ad una serie di gare inserite nel “Progetto sport” con buoni risultati, tanto che in Piemonte è in testa nella sua categoria (2° livello pony), ma forse quest’anno il suo risultato più bello è stato quello del 16 giugno al “Talent e test eventi” di Cattolica dove ha vinto nella categoria BP 110 esordienti.

Non da meno le altre due sue quasi coetanee, Rebecca Musso e Fiammetta Citti che con i loro pony hanno dimostrato e stanno dimostrando che l’ardimento, la determinazione e la voglia di affermarsi nel mondo dell’equitazione non è solamente ad appannaggio dei maschi alla D’Inzeo ma oggi anche e soprattutto dell’universo femminile!

Gian Battista Cassulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.