L’ALZHEIMER, UN KILLER CHE COLPISCE, QUASI DI SOPPIATTO

E attorno al malato è tutta la famiglia che soffre giorno dopo giorno

Giunge in redazione una lettera a firma di Gabriella Pedata per informarci dell’uscita del suo libro intitolato “La Memoria Del Cuore” edito da bookabook e ispirato alla sua storia personale come figlia di un malato di Alzheimer

Noi siamo rimasti molto interessati nell’apprendere questa notizia, non solo perché il tema della vecchiaia e della solitudine delle persone anziane per noi de “l’inchiostro fresco” è sempre stato presente, ma anche perché attorno agli anziani si muove un mondo dove spesso si agitano le tensioni più diverse, che coinvolgono famiglie intere e le istituzioni, spesso non molto presenti.

Tensioni che vanno dalle difficoltà nel doversi prendere cura delle persone care non più autosufficienti, al dividersi tra l’assistenza e il lavoro, sino ad arrivare al punto, sino all’ultimo rifiutato nel nostro più profondo dei nostri sentimenti, di dovere ricoverare in una casa di riposo il proprio genitore, vedendolo a poco a poco scomparire in un altro mondo. Una sofferenza indicibile!  

Se poi la persona anziana, come ci dice Gabriella Pedata, è colpita dal morbo di Alzheimer, la forma più diffusa di demenza, che ogni anno nel mondo aggredisce milioni di persone e, ad oggi, non esistono cure preventive tantomeno bloccanti, è il dramma nel dramma.

Vedere infatti la propria persona cara entrare giorno dopo giorno in un’altra dimensione a noi sconosciuta e non potere far nulla per riportarla indietro, fa cadere nella disperazione anche chi deve giornalmente vivere accanto ad un malato di Alzheimer.

L’autrice ci spiega che nel suo libro tenta, con diversi spunti di riflessione, di fornire suggerimenti per familiari che si trovano ad affrontare questo difficile percorso di vita, ma vuole anche rivolgersi “a tutti coloro che hanno ancora una scarsa conoscenza della malattia e che credono che l’Alzheimer sia solo una parola impronunciabile legata alla perdita di memoria”. È ben altro!

Andrò senz’altro in libreria per acquistare una copia di questo libro che credo, come suggerisce lo stesso titolo, sia stato scritto con il cuore.

Gian Battista Cassulo

CHI È GABRIELLA PEDATA

Gabriella Pedata è nata a Torino nel 1971, dove attualmente vive. Da diversi anni ha dentro di sé la passione per la scrittura, pur lavorando nel mondo della moderna tecnologia. I suoi ambiti letterari preferiti sono, assieme alle favole e alle poesie, i romanzi incentrati su temi introspettivi per tentare di capire la complessità dell’animo umano. “La memoria del cuore”, di natura autobiografica, è la sua prima pubblicazione.

Per info: https://bookabook.it/libro/la-memoria-del-cuore/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *