INTENSA ATTIVITÀ DEI CARABINIERI NEL NOVESE, NELL’OVADESE

Proseguono ininterrotti i controlli sul territorio per fare rispettare le norma anti Covid- 19. Nel contempo nella rete dei posti di blocco cadono anche personaggi ricercati e con precedenti

NOVI LIGURE

I Carabinieri di Novi Ligure sono intervenuti in seguito alla segnalazione di un’aggressione subita da due cittadini marocchini, di 25 e 29 anni, i quali, mentre transitavano lungo una pubblica via del centro novese, venivano bloccati da un’altra autovettura, da cui scendevano quattro individui travisati, uno dei quali armato di pistola, che trascinavano il 29enne fuori dall’autovettura e lo malmenavano, mentre il 25enne si dava alla fuga a piedi. Quest’ultimo, nel tentare dapprima la fuga in auto, innestava la retromarcia e andava a tamponare un’altra autovettura in transito, con due persone a bordo. A seguito dell’aggressione, il 29enne marocchino veniva medicato presso il locale pronto soccorso e dimesso con una prognosi di sette giorni per un trauma cranio-facciale. Il sinistro stradale occorso nella circostanza causava solo danni ai mezzi, ma al termine del sopralluogo i Carabinieri accertavano che il 25enne marocchino che si era dato alla fuga si trovava alla guida senza patente perché mai conseguita, motivo per cui veniva denunciato in stato di libertà, con l’aggravante di avere commesso il reato nel corso della sottoposizione alla misura di prevenzione dell’avviso orale. Il veicolo condotto, accertato essere di sua proprietà, è stato sequestrato. Sono in corso le indagini per l’identificazione degli autori dell’aggressione

CAPRIATA D’ORBA

I Carabinieri di Capriata d’Orba, in collaborazione con i colleghi di Acqui Terme, in esito all’attività d’indagine che ha portato al rintraccio di un 29enne di Voghera (PV) con numerosi pregiudizi di polizia, lo hanno arrestato su ordine dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia, per reati di falso, in materia di armi e contro il patrimonio.

SEZZADIO

I Carabinieri di Sezzadio, nel corso dell’attività di controllo all’applicazione della normativa anti-Covid-19, hanno contravvenzionato amministrativamente tre uomini, di 23, 30 e 41 anni, sorpresi a bordo di un’autovettura lungo la pubblica via senza giustificato motivo.

MOLARE E RIVALTA BORMIDA

I Carabinieri di Molare e Rivalta Bormida, nel corso dei servizi predisposti allo di scopo contenere la pandemia di Covid-19, hanno sanzionato cinque persone sorprese in violazione del divieto di spostamento dal comune di residenza senza compravate esigenze. Si tratta di un marocchino 35enne, un macedone 50enne con pregiudizi di polizia, una macedone 52enne un 56enne con pregiudizi di polizia e un 27enne.

OVADA

I Carabinieri di Ovada hanno deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza un 58enne romeno e procedevano contestualmente al ritiro della patente di guida e al sequestro del veicolo

Sempre ad Ovada, i Carabinieri, nel corso di appositi servizi predisposti allo scopo di contenere la pandemia di Covid-19, hanno sanzionato amministrativamente cinque persone: due romeni di 58 e 49 anni per la violazione del divieto di spostamento; un 28enne e due brasiliani di 21 e 25 anni per la violazione dell’obbligo di permanere in abitazione negli orari stabiliti

Attività giudiziaria

I Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure hanno eseguito un sequestro preventivo nei confronti dell’ex Vice Sindaco del Comune di Gavi, Nicoletta Albano, congelando la somma di circa 48mila euro depositata su un conto corrente bancario intestato all’interessata nell’ambito dell’indagini in corso nei confronti dell’ex amministratore gaviese.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.