TASSAROLO CHIAMA LA VALLE D’AOSTA

Presentato ad Aosta un libro che spinge a ritrovare sé stessi coltivando l’amore per la natura e la ricerca della propria forza interiore per sconfiggere le avversità della vita: “Ripartire!”

Oggi martedì 13 luglio 2021, in una giornata quasi invernale, con la punta delle Alpi imbiancate di neve fresca, nella bella location de “La Cittadella” di Aosta, Barbara Biasia Gex ha presentato il suo secondo libro da un titolo che infonde coraggio e fiducia: “Ripartire!” e come sottotitolo riporta: “Dieci escursioni ispirate da una rinnovata voglia di vivere bene”. E questo sottotitolo è la sintesi del libro che, se da un lato illustra escursioni che tra i monti della Val d’Aosta sanno regalare incredibili emozioni, dall’altro parla della voglia dell’autrice di rinascere, o meglio di ripartire dopo una serie di eventi che, se non forti dentro, stroncherebbero chiunque.

La lunga lotta dell’autrice contro il cancro e la morte della mamma portata via dal Covid nel 2019 sono vicende dure da affrontare se non si ha una forza interiore forgiata e agguerrita per affrontarle.

E la forza per reagire al gioco del destino l’autrice, proprio nel momento in cui stava per cedere, l’ha trovata, oltre che nei medici che l’hanno seguita e negli amici, tra le sue montagne, sui sentieri che fanno bella la Val d’Aosta percorrendoli con due inseparabili compagni d’escursione: due bastoncini da Nordic Walking ed è lì che ha riconquistato la sua pace interiore.

Una pace interiore che però, come dice l’autrice stessa, “nessuno ti regala ma che la devi – come la libertà, dico io – coltivare giorno per giorno”.

E questo l’autrice l’ha potuto fare anche grazie alla conoscenza di oncologi come il dott. Vittorio Fusco dell’ospedale di Alessandria, che, accanto alle tradizionali terapie, aiuta le sue pazienti operate di tumore mammario, nel periodo riabilitativo, avvicinandole alla pratica del Nordic Walking, alla corretta alimentazione a  sessioni di Yoga della Risata, una vera e propria disciplina questa che, come spiega il dott. Fusco stesso, “si basa sui benefici derivanti da una respirazione diaframmatica più profonda e sul miglioramento psicofisico derivante dalla risata di pancia”.

E in questo suo programma riabilitativo il dott. Fusco è aiutato da due valenti collaboratrici, la psicoterapeuta Elisabetta Grosso, trainer di Yoga della Risata, e l’istruttrice di Nordic Walking, Paola De Gregorio, entrambe di Novi Ligure (Al) con le quali, grazie alla Rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta, ha organizzato a Tassarolo (Al) un evento pilota dal grande successo, unendo queste due specialità.

E così oggi in Val d’Aosta, noi che siamo di Novi Ligure, alla presentazione di questo libro ci siamo sentiti con una punta d’orgoglio più vicini ai nostri posti tanto che ci è venuto spontaneo dire: “Tassarolo chiama la Val d’Aosta”.  

Gian Battista Cassulo e Giusy Croazzo

CHI È L’AUTRICE – BARBARA BIASIA GEX

È nata a Parigi ma all’età di 17 anni si è trasferita con la famiglia in Val d’Aosta a Planaval di Arvier, un “paradiso in terra” come dice l’autrice stessa, meglio conosciuto come la “Repubblica di Planaval”. Sposata con due figli, nel 2009 si è ammalata di cancro. In cura per cinque anni, ha avuto una ricaduta, ma sta combattendo con coraggio, tanto che ha raccolto questa sua dura esperienza in un libro, “Due Motori per la vita. I miei primi anni di lotta contro il cancro”. Ora questo suo secondo libro, “Rpartire!”, edito da Testolineditore, i cui costi di stampa sono stati interamente sostenuti dall’autrice e dai suoi sponsor, per cui il ricavato netto della vendita del libro andrà a sostenere iniziative a favore delle donne colpite dal cancro al seno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.