“DA NOVI AI POLI E RITORNO”: L’EVENTO ROTARY PER SENSIBILIZZARE I GIOVANI STUDENTI SULLA TUTELA AMBIENTALE

Sabato 16 Ottobre 2021 dalle ore 08.45 al Museo Campionissimi di Novi Ligure (Al) sarà ospitato l’evento Da Novi ai poli e ritorno organizzato dai Rotary ClubdiNoviLigure, Acqui TermeeGavie patrocinato dal Comune di Novi Ligure

L’evento punta ad organizzare e realizzare un’importante azione di formazione e sensibilizzazione a favore degli studenti delle Scuole Superiori di II grado Del territorio verso i temi di Tutela dell’Ambiente con metodologie innovative e con il contributo di personalità di altissimo profilo.

Questa iniziativa trae spunto dal precedente convegno organizzato nel 2017 per il 40° anniversario di fondazione del Rotary Club di Novi Ligure dal titolo Un nuovo progetto dell’abitare la Terra nel quale si erano tracciate le linee guida di un’inedita sintesi tra etica, tecnica ed ambiente. Il progetto si svolgerà con il Patrocinio dell’ONUe in collaborazione con l’associazione Wikimedia Italia. L’evento si inquadrerà nell’ambito della 7ª Area d’azione rotariana rivolta all’Ambiente e del recente Forum del Mediterraneo organizzato dal nostro Distretto 2032 con quello francese 1730. In quel contesto, il Presidente Internazionale del Rotary, Holger Knaackha esortato i Club ad attivarsi in progetti di formazione legati all’ambiente ed in particolare alle fonti d’acqua, coinvolgendo le giovani generazioni. Tale impegno avrà molteplici effetti positivi nel tempo, determinando azioni utili al miglioramento delle condizioni di salute e quindi di tutela della vita.

Assume pertanto, specifica il Rotary Club di Novi Ligure “estrema importanza coinvolgere i nostri ragazzi in prima persona creando percorsi di studio ed approfondimento ai quali appassionarsi e nei quali possano trovare futuri sbocchi di applicazione e di lavoro. Siamo tutti consapevoli che i giovani trovano nell’esempio di persone affermate ed autorevoli, forti motivazioni per impegnarsi.”

Da queste premesse, l’evento sarà indirizzato a 100 studenti del 4° e 5° anno delle scuole superiori del territorio dei Club partecipanti.

Interverranno personaggi illustri quale il Capo di Stato Maggiore, l’Ammiraglio di SquadraGiuseppe Cavo Dragoneche illustrerà l’impegno della nostra Marina Militare nel controllo della navigazione mercantile e croceristica affinché tutti i mezzi navali nei prossimi anni abbiano un minor impatto ambientale e dei mezzi messi a disposizione per il controllo dell’inquinamento delle coste. Il Dott.Carmine RobustelliMinistro Plenipotenziario Inviato Speciale per l’Artico e il Sen.Massimo Beruttifirmatario per conto del Governo Italiano del rinnovo del Trattato di Londra per l’Antartide illustreranno invece le politiche ambientali in atto e quelle allo studio per la salvaguardia e tutela dell’ambiente. La Prof.ssaPaola Rivaro (Responsabile di progetti di ricerca del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide, PNRA) e il ContrammiraglioMassimiliano Nannini (Direttore dell’Istituto Idrografico della Marina e comandante della Squadriglia Unità Idrografiche che ha svolto alcune missioni al Polo Nord su Nave Alliance) sono i responsabili delle due più importanti spedizioni scientifiche fatte al Polo Nord ed al Polo Sud.

Faranno una lezione sulla Tutela dell’Ambiente, dove si parlerà dello scioglimento dei ghiacciai, della presenza di microplastiche nei mari, dello stato di conservazione della fauna e della flora marina, dall’inquinamento degli oceani fino ai nostri mari e fiumi; riportando i risultati delle loro ricerche e come questi dati vengano utilizzati per preservare il pianeta.

GIORNATA DI FORMAZIONE

A Novembre, gli studenti partecipanti saranno invitati a Genova per una giornata di formazione presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Genova e di quello Idrografico della Marina. Avranno modo di prendere visione delle ricerche in corso e di tutti i campioni prelevati negli ultimi venti anni in Antartide e conservati all’università.

ASSEGNAZIONE E SVOLGIMENTO DI TEMI DI RICERCA

Al termine della giornata di formazione, saranno presentati e assegnati agli studenti una dozzina di temi di ricerca proposti dal Comitato Scientifico presieduto dal Prof. Francisco Ardini referente dell’associazione Wikimedia Italia e ricercatore di Chimica Analitica dell’Università di Genova. È previsto a Novi Ligure un incontro finale prima del completamento dei lavori che dovranno essere consegnati al Comitato Scientifico entro il 30 Aprile 2022.

Fausto Cavo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.