Home | Sport | Savate, doppio Acqui: Ivaldi e Palermo Campioni nazionali

Doppia affermazione degli Atleti della Savate Boxing ai campionati di Milano

Savate, doppio Acqui: Ivaldi e Palermo Campioni nazionali

 

Da sinistra: Junior Casiddu, Gabriele Palermo, Walter Giraudo e Davide Ivaldi.

Da sinistra: Junior Casiddu, Gabriele Palermo, Walter Giraudo e Davide Ivaldi.

Savate Boxing Acqui torna dai campionati Nazionali con un risultato prestigioso, l’affermazione di suoi Gabriele Palermo e Davide Ivaldi.

Alla competizione di Milani, il 5-6 aprile, la palestra si presenta con 4 atleti: Gabriele Palermo, 70 Kg, Davide Ivaldi, 75Kg, Marco Grosso, 75Kg e Marta Guerrina, 65Kg.

Un gruppo scelto di atleti, un contesto importante: i campionati nazionali di Savate insieme alla Coppa Italia Csen e Fight1 di altre discipline come la Kickboxing, Thaiboxe, Mma e K1. 2 giorni di combattimenti divisi in più di 40 match e 6 regioni di provenienza, Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana, Trentino Alto Adige e Friuli.

Sabato, giornata di quarti e semifinali ad eliminazione diretta, ed il bilancio di Savate Boxing Acqui è misto. Passaggio agevole per Palermo ed Ivaldi, che si impongono contro atleti di Rossiglione ed Arezzo. Niente da fare per Marco Grosso e Marta Guerrina: entrambi vengono eliminati, nonostante incontri disputati con impegno e cuore.

Domenica è tempo di finali. Nella finale dei 70 kg, Gabriele Palermo sfida un avversario di scuola milanese. Il loro è forse il miglior combattimento della giornata, dove i due si annullano a vicenda a suon di calci girati e saltati al viso e corpo. All’atleta di Acqui il merito di una tattica di anticipo che gli permette di ottenere il titolo di Campione italiano Savate Assalto Fight1, undici anni dopo averlo vinto nella Kickboxing light.

Davide Ivaldi sfida un avversario di scuola genovese, ma lo sconfigge facilmente grazie alla sua qualità pugilistica combinata ad una buona scioltezza di gambe che lo rendono più veloce ed incisivo vincendo meritatamente il titolo tricolore con verdetto unanime.

Savate Boxing Acqui raccoglie così apprezzamenti unanimi: pur essendo solo al secondo anno di attività, la palestra vanta 38 atleti iscritti di cui buona parte giovanissimi e 2 neocampioni italiani che verranno inseriti nel collegiale per formare la nazionale Fight1 in vista dei dual-match con Francia e Olanda a giugno, mentre a maggio ci sarà uno stage con il pluri-Campione mondiale Kamel Chouaref. “L’attività della Savate non si ferma” dice il Coach Giraudo “anzi siamo solo all’inizio, e oggi abbiamo conquistato solo un piccolo traguardo che darà ancora più forza e motivazione al gruppo per lavorare meglio e ambire sempre a qualcosa di un po’ più alto, per crescere ed affermarci”.

 

 

 

 

 

Matteo Clerici

Matteo Clerici
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina