Home | Territorio | Prossimamente intervista ai Femme Fatale

L'indie pop che non t'aspetti viene da Alessandria

Prossimamente intervista ai Femme Fatale

In vista della prossima intervista per l’Inchiostro Fresco dei “Femme Fatale. una breve biografia di quest’interessante formazione alessandrina.

Il nucleo primordiale dei FEMME FATALE si crea nell’estate del 2007 ad Alessandria. Viene scelto il nome FEMME FATALE in omaggio sia al fascino che tale tipo di donna impone nell’ambito personale e indie, che all’omonimo, indimenticabile pezzo dei Velvet Underground dedicato a Edie Sedgwick. Nell’ottobre del 2008 entrano in studio per registrare You’re the One, il loro primo “singolo”.

Alla fine del 2009, cominciano a pensare alla registrazione di un EP e a settembre 2010 esce “Fading Night Sounds”, totalmente autoprodotto e registrato all’Authoma Studio.

«un mini sparato da sei canzoni e volumi a cannone, molto Arctic Monkeys e un po’ Pixies» Rossano Lo Mele  (Rumore #232-2011)

In seguito, cominciano a perseguire l’obiettivo di suonare dal vivo il più possibile che li porterà a Milano, Firenze, Genova, Torino, Ferrara, Pavia, Biella, Novara, per citare solo alcune città. Lo stile Femme Fatale inizia a forgiarsi, emozionale e duro, cinico e meteoropatico.

Nel maggio del 2012 suonano per la prima volta fuori dall’Italia e precisamente a Liverpool (UK) per cinque date all’International Pop Overthrow (2012 e 2013) nei prestigiosi Cavern Club e Cavern Pub.

Nel febbraio 2013 è uscito il loro secondo Ep DOMESTIC PEACE registrato e mixato al TUP Studio da Pierluigi Ballarin (The Record’s/The R’s) e masterizzato da Stefano Moretti. È stato rilasciato anche il primo videoclip ufficiale Teenage Calling girato da Lucio Laugelli (Stan Wood Studio).

Domestic Peace Ep cover

Domestic Peace Ep cover

Femme Fatale FF

Femme Fatale FF

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina