Home | Magazine | A tutta…Acqua

L'Acos di Novi Ligure e i suoi festeggiamenti

A tutta…Acqua

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo.

E’ iniziata, questa mattina, al parco dell’acquedotto “Pagella e Bottazzi”, con il convegno dal titolo “10 anni di impegno per erogare qualità nel servizio idrico. Le infrastrutture e le indagini di soddisfazione degli utenti”, la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà, organizzata da Acos S.p.A. e da Gestione Acqua S.p.A.

Nella Provincia di Alessandria, nei primi anni del decennio scorso ha preso il via l’attività di riorganizzazione del sistema di gestione dei servizi di approvvigionamento e depurazione dell’acqua con l’affidamento da parte dell’Autorità di ATO 6, soggetto individuato dalla Legge Galli e dalla legge 13 della Regione Piemonte, a diversi “Gestori” del territorio.

Le forme di affidamento e di aggregazione tra i vari gestori si sono poi evolute fino ad arrivare alla situazione di oggi in cui sono in essere gli affidamenti ad Amag, Gestione Acqua, Sap e Comuni riuniti accanto ad alcune situazioni di gestione ancora in economia da parte di alcuni Comuni.

E’ recente la decisione del governo di incaricare l’allora Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas di fungere da soggetto regolatore a livello nazionale del servizio idrico integrato, allo scopo di rendere più stabile e programmatorio un sistema che aveva ed ha tutt’ora grande necessità di stabilità e di credibilità soprattutto rispetto al mondo del credito anche perché è opinione comune che non si possano più evitare pesanti investimenti sulle strutture esistenti e su quelle da realizzare (in particolare i depuratori per i quali la Comunità Europea ha previsto delle pesanti sanzioni nei confronti del ns. Paese).

L’indagine sulla percezione della qualità dei servizi idrici erogati nell’A.ATO 6 “Alessandrino” realizzata dall’A.ATO stessa, è considerata dal Gruppo ACOS quale elemento di continuità nel settore idrico della propria politica aziendale, politica che pone quale elemento imprescindibile la soddisfazione del Cliente.

Per monitorare l’evolversi delle esigenze del Consumatore e prendere spunto dalle eventuali indicazioni di criticità per la ripianificazione delle proprie metodologie di lavoro, sono anni che il Gruppo ACOS porta avanti indagini volte alla raccolta e valutazione di questi elementi. Ad oggi, è in corso uno studio rivolto ai Clienti finali di ACOS Reti Gas, società di distribuzione del gas naturale sul territorio di appartenenza, mentre risalgono alla primavera 2013 le campagne orientate alla misurazione degli elementi di soddisfazione e di criticità tra gli Utenti dei servizi delle società del gruppo, nello specifico ACOS Energia, società di vendita del gas naturale e ACOSì, società di gestione calore. Le ricerche condotte, così come quella in corso, erano focalizzate alla valutazione dei servizi erogati, alla percezione della comunicazione tra l’azienda ed i Clienti e dell’immagine dell’azienda sul territorio.

I risultati hanno evidenziato che, il Gruppo ACOS è generalmente percepito in modo positivo dalla popolazione, la quale ha una consapevolezza diffusa delle attività del gruppo ed un atteggiamento positivo nei confronti dei servizi erogati. I principali punti di forza emersi hanno rivelato una diffusa percezione di vicinanza, cortesia e affidabilità del personale aziendale, la solidità del marchio nell’immaginario, un’interazione frequente e multi-canale. Specifiche campagne di comunicazione, invece, potrebbero essere mirate ad aumentare il livello di riconoscibilità al di fuori delle aree di azione tradizionale.

«Personalmente, – dice l’ingegner Vittorio Risso, direttore generale di Gestione Acqua S.p.A.- ritengo interessante conoscere gli esiti della campagna in corso per ACOS Reti Gas (ricordo, società di distribuzione del Gas naturale) e quelli dell’indagine che verrà oggi presentata dall’A.ATO 6 “Alessandrino” e che coinvolge l’operato di Gestione Acqua poiché, in entrambi i casi, parliamo di settori ove non vige il libero mercato

«A maggior  ragione, quindi, -continua l’ingegner Vittorio Risso- è da ritenere di primaria importanza l’opinione del Cliente sul livello dei servizi erogati dal momento che, in caso di completa insoddisfazione (sono certo non sia il nostro caso, visto l’impegno costante di tutto il personale impiegato in queste aziende), Egli non avrebbe la possibilità di effettuare uno switch, per utilizzare una terminologia del mondo del gas ormai a tutti nota.»

La Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà proseguirà anche domani, 17 maggio, dalle 15 in piazza Dellepiane a Novi Ligure. Momento clou della giornata sarà, alle 21, il concerto “Vittorio De Scalzi. La storia dei New Trolls” e Quartetto d’Archi. Domenica 18 maggio la festa si trasferirà al parco “Pagella e Bottazzi” di Bettole di Novi Ligure (strada Cassano), ricco il programma di intrattenimenti dal mattino fino alle 18,30. Si ricorda che è previsto un servizio bus gratuito: partenza alle 14,30 Chiesa del G3, fermate Museo dei Campionissimi, piazza Stazione, via Verdi (scuole), ritorno alle 18,30.

 

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina