Home | Arquata Scrivia e Val Borbera | I “Salotti del Giardino Segreto”

Ad Arquata Scrivia va in scena la settima edizione dell'appuntamento all'insegna della letteratura

I “Salotti del Giardino Segreto”

I “Salotti del Giardino Segreto”, sono, dal 2007, appuntamento fisso nel calendario estivo di Arquata Scrivia, quali serate in cui parlare di libri, e non solo, con una particolare cifra di spontaneità. Per tutto il mese di luglio tornano per la loro settima edizione, come sempre caratterizzata da varietà di argomenti e ospiti di grande interesse. Si tengono ogni giovedì, alle 21, nella singolare location a cui devono il loro nome: uno spazio verde alle spalle del Palazzo Spinola, oggi municipio,  a pochi passi dalla strada e dai parcheggi, ma nell’assoluto silenzio sfiorato dalla voce della brezza fra gli alberi del soprastante Parco Gaslini, e con la suggestione di luci di candele e fiaccole. Naturalmente, in caso di maltempo, è possibile spostarsi all’interno.

I “salotti” sono presentazioni di libri, ma non solo. Gli incontri si svolgono, infatti, come conversazioni a cui prendono parte liberamente tutti i partecipanti, senza barriere -nemmeno un tavolo- tra i lettori e gli autori, sempre diversi per età, esperienze, argomenti trattati, e, ancor di più, senza il tipico momento di gelo della richiesta “Ci sono domande?”. I libri, romanzi o saggi che siano, restano punto di partenza e arrivo, ma la peculiarità delle serate risiede nella voglia di confrontarsi, nel non stabilire mai una scaletta rigida, e nella speranza che tanto gli autori quanto gli spettatori ritornino a casa portando con sé l’umore tipico di una serata tra amici con cui poter intrattenere un dialogo stimolante, e magari con la voglia di scoprire o approfondire temi nuovi.

Come il “giardino segreto” era uno spazio dimenticato, ignoto, che molti, anche tra coloro i quali abitano da sempre ad Arquata, non conoscevano, anche i salotti vogliono essere l’opportunità di scoprire nuovi interessi e condividere le proprie passioni. In più, in questa settima edizione, sono in programma le presentazioni di due progetti dedicati alla memoria, uno con interviste realizzate da tre anni a questa parte, l’altro incentrato sulle immagini del lavoro, e l’approdo alla stampe di una versione ampliata di un gioco di grande successo, nato proprio all’interno del giardino con l’invito a scrivere brevi storie “di, su, con Arquata”, rivolto in primis a scrittori ospiti delle serate che simpaticamente hanno accettato la piccola sfida.

A condurre gli incontri con gli autori è la scrittrice e giornalista Patrizia Ferrando, curatrice dell’evento con la collaborazione dell’Associazione Mnemosyne e il patrocinio del Comune di Arquata Scrivia.

I SALOTTI DEL GIARDINO SEGRETO- 7° EDIZIONE: il calendario

 

GIOVEDI’ 3 LUGLIO, H 21

MOMENTI & CAMBIAMENTI

Alessandra Monaco presenta “Il trasloco” (Liberodiscrivere), una storia d’amore e d’Alzheimer

 

GIOVEDI’ 10 LUGLIO , H 21

DEL GUARDARE, DEL DIRE, DEL CERCARE…

Rinaldo Luccardini presenta “BCult” ( Liberodiscrivere) ricerche e immagini  sui beni culturali che non ti aspetti

 

GIOVEDI’ 17 LUGLIO, H 21

LA MODA: CHE MERAVIGLIA! MA IL LIBRETTO D’ISTRUZIONI?

Anna Venere presenta “Cosa mi metto?” (Astraea) tra il mondo dei fashion blog e l’allegria di scegliere gli abiti di ogni giorno

 

GIOVEDI’ 24 LUGLIO, H 21

OTTOCENTO ( E NON SOLO) IN SALOTTO

Lucia Tartaglia presenta “Quella striscia di cielo sopra la testa(Liberodiscrivere) , per narrare un multiforme mondo ligure di commerci, tradizioni, emozioni che attraversano  i secoli

 

GIOVEDI’ 31 LUGLIO, H 21

IL GIALLO DELLA NEBBIA

Alessandro Reali presenta “La morte scherza sul Ticino” (Frilli) e Umberto De Agostino presenta “La contessa nera- Lomellina 1921” (Frilli), storie di misteri ed enigmi in una pianura padana fra passato e presente

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina