Home | Alessandrino | Tortona e Tortonese | Dodi Battaglia e la storia dei Pooh in concerto a Castelnuovo Scrivia

Ingresso ad offerta libera per la Senologia di Tortona in occasione della 19^ “Giornata Franca Cassola Pasquali”. Presenta Alessandra Dellacà.

Dodi Battaglia e la storia dei Pooh in concerto a Castelnuovo Scrivia

Dodi Battaglia per la senologia di Tortona
Venerdì 8 settembre in piazza Vittorio Emanuele a Castelnuovo Scrivia ci sarà il concerto di Dodi Battaglia con la sua band che vede Beppe Genise al basso, Costanzo Del Pinto voce, Carlo Porfilio alla batteria, Rocco Camerlengo pianoforte e tastiere e Marco Marchionni alle chitarre.

Archiviato il mezzo secolo con i Pooh, Dodi Battaglia al secolo Donato, non ha nessuna intenzione di appendere la chitarra al chiodo, soprattutto adesso che ha conferito, Honoris Causa, la laurea in chitarra elettrica al Conservatorio di Matera. Ma questo non è l’unico riconoscimento che ha ricevuto in carriera, come musicista Dodi annovera numerosi premi, fra cui nel 1981 quello conferitogli dal prestigioso giornale tedesco Die Zeitung come miglior chitarrista europeo, confermato nel 1986 da parte della rivista “Stern”. Poi per i due anni consecutivi anche la critica italiana, sebbene tardivamente, lo decreta miglior chitarrista italiano, il primo anno su tutti poi come chitarrista pop.  Nel 1986 gli è stato conferito dal Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, il titolo di Cavaliere della Repubblica italiana.

Grandissimo collezionista di chitarre (ne possiede circa cinquanta), si è visto dedicare due chitarre “signature”, rispettivamente dalla Fender e dalla Maton, che hanno realizzato dei modelli su sue specifiche indicazioni.

Il concerto di domani sera sarà ad ingresso gratuito con offerta per sostenere la lotta contro i tumori. L’evento si svolgerà a partire dalle 21.30 in piazza Vittorio Emanuele II, nell’ambito della 19esima edizione della “Giornata Franca Cassola Pasquali”, Dodi Battaglia si esibirà con la sua band per due ore e un quarto.

Ci stanno telefonando da tutt’Italia – spiega Giannino Pasquali, presidente del sodalizio castelnovese -: sono previsti due pullman di fan dalla Svizzera e uno da Biella. Ringrazio chi ci sostiene in questo percorso che sa unire la medicina all’arte musicale”.

Durante la serata verranno raccolte offerte che saranno devolute all’unità di senologia dell’ospedale di Tortona, centro sanitario di eccellenza che negli ultimi sei mesi ha registrato un sensibile aumento di pazienti provenienti da altre regioni. Per l’occasione verranno anche presentate le Stanze della Senologia, dei nuovi spazi dove le donne trovano l’aiuto di esperti come psicologi, genetisti, dietologi, estetisti, cuochi, osteopati, medici, senologi e infermieri pronti ad aiutarle e assisterle.

Lo scopo dell’evento è quello di superare la cifra raccolta durante le edizioni precedenti e stabilire così un nuovo record di solidarietà.

Il concerto di Castelnuovo Scrivia fa parte del tour di Dodi Battaglia, che prosegue ininterrottamente dalla scorsa primavera e che ha già tappe in calendario fino a dicembre.

A presentare la serata sarà la giornalista castelnovese de La Stampa Alessandrà Dellacà, prima del concerto la dottoressa Maria Grazia Pacquola, responsabile della struttura dipartimentale senologia Asl provinciale, aggiornerà come ogni anno la popolazione sui traguardi raggiunti dalla sua équipe multidisciplinare in forze all’ospedale di Tortona. Alla serata saranno presenti anche Giannino ed Helenio Pasquali, rispettivamente marito e figlio di Franca Cassola Pasquali, che è diventata simbolo del coraggio nella lotta al tumore al seno e grande fan di Dodi che incontrò due volte, la prima casualmente in un autogrill, la seconda alla fine di un concerto, in entrambe le occasioni riuscì a scambiare qualche battuta con il suo idolo.

Foto: DodiBattaglia.com.

 

Claudio Cheirasco
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina