Home | La posta de L'inchiostro fresco | Potere Al Popolo: nazionalizziamo l’ILVA, no alla svendita

Gli azionisti devono essere i cittadini italiani

Potere Al Popolo: nazionalizziamo l’ILVA, no alla svendita

 Riceviamo e pubblichiamo il comunicato giuntoci in redazione dalla lista “Potere Al Popolo” di Genova in merito alla vicenda ILVA e alla vendita al gruppo Arcerlor-Mittal:

È ormai evidente a tutti che, dietro la possibile cessione di ILVA ai privati, si cela un progetto in cui non ci sarà nessuna garanzia né per i lavoratori né per l’ambiente.
Consideriamo l’acciaio un settore strategico e pensiamo che vada nazionalizzato in modo da salvaguardare i posti di lavoro, non solo a Genova, ma in tutta Italia. Nello specifico, Genova ha una disoccupazione altissima e non può perdere altri posti di lavoro.
Dopo il disastro umano e lavorativo della gestione Riva il settore non può essere svenduto a nessuna multinazionale il cui unico obiettivo è il profitto. E non ci deve essere nessuna contrapposizione tra diritto al lavoro e alla salute come è stato nelle politiche criminali che i padroni hanno portato avanti in questi anni.
Potere al popolo vuol dire questo e per questo abbiamo una proposta: la nazionalizzazione del settore.
Solo una proprietà statale può garantire un futuro per i lavoratori e gestire la riorganizzazione ecologica della produzione e l’avvio di un processo di bonifica nelle zone interessate.

Potere al Popolo Genova

poterealpopolo.genova@gmail.com

Lettere alla Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina