Home | Entroterra Genovese | Propata, corso di rianimazione e soccorso in montagna

Organizzato dal centro di formazione IRC New Life Resuscitation

Propata, corso di rianimazione e soccorso in montagna

 L’associazione Centro di Formazione IRC “New Life Resuscitation, con la collaborazione del comtiato della Croce Rossa di Vignole Borbera ed il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Genova, con il supporto dell’Ente Parco Antola, dei comuni di Carrega Ligure, Propata e Valbrevenna e di diverse associazioni dell’outodoor organizzano, per il 14 e 15 aprile, il sesto corso di rianimazione e primo soccorso in montagna che si svolgerà a Propata.

La due giorni si terrà dalle oer 14:30 di sabato alle ore 13:00 di domenica, sarà finalizzata ad acquisire le conoscenze di base su come agire nelle situazioni di emergenza dell’ambiente montano, come soccorrere un infortunato e tentare di salvare una vita mettendo in atto manovre di primo soccorso, di rianimazione cardio-polmonare e di rianimazione con l’impiego di un defibrillatore.

Il corso, che ha la certificazione finale “Italian Resuscitation Council” e del 118 Regione Liguria, è rivolto a tutti coloro che frequentano l’ambiente appenninico, in particolare ad istruttori, guide naturalistiche, lavoratori e sportivi in quota (runners, mountain bike, nw, ecc..). Ma il corso è rivolto in particolar modo agli escursionisti ed ai residenti delle frazioni montane, che possono trovarsi a dover fronteggiare un’emergenza sanitaria lungo i sentieri o nei paesi più isolati.

L’iscrizione è obbligatoria entro e non oltre il 9 aprile e costa 85 Euro con mezza pensione al rifugio del Parco Antola compresa. Per qualunque informazione si può mandare una mail a cdf.newlife@yahoo.it o telefonare al numero 348-4923702.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina