Home | Arenzano | Raccolta differenziata, ottimi risultati nel Comprensorio del Beigua

Molti comuni raggiungono e superano il tetto del 65%

Raccolta differenziata, ottimi risultati nel Comprensorio del Beigua

 Sono eccellenti i risultati della raccolta differenziata nei comuni del comprensorio del Parco del Beigua, con una percentuale che raggiunge e supera in quasi tutti i casi l’obiettivo nazionale del 65%, fissandosi bel al di sopra dei valori medi provinciali.

Il grande merito va quindi alle Amministrazioni Comunali che, in questi anni, hanno attivato il sistema di raccolta “porta a porta” o di prossimità delle frazioni umido, secco e differenziato, aprendo inoltre centri comunali per il conferimento di alcuni particolari rifiuti come ingombranti, elettrodomestici, sfalci, vernici e altro ancora, riducendo in maniera significativa il quantitativo da smaltire in discarica.

Hanno funzionato molto bene anche le campagne informative e di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza, che hanno spiegato le corrette modalità di raccolta e separazione dei rifiuti, sottolineando anche i costi per l’ambiente che derivano da un conferimento errato o, ancora peggio, da abbandono indiscriminato dei rifiuti.

A vincere la palma di “comune riciclone” è stato Albissola Marina con ben l’81,62% di raccolta differenziata, seguito da Stella (76,78%), Cogoleto (74,75%), Celle Ligure (72,28%), Albissola Superiore (70,79%), Sassello (68,21%), Varazze (62,12%), l’Unione Stura-Orba-Leira (59,72%) e Arenzano (58,10%). Decisamente insoddisfacente invece il risultato della Città di Genova che si ferma al 41,63%.

Tutti i Comuni del comprensorio del Beigua che raggiungono e superano ampiamente l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata sono certificati ISO 14001, hanno cioè sviluppato all’interno della propria organizzazione un sistema di gestione ambientale integrato nelle diverse attività di pianificazione, programmazione ed amministrazione degli Enti, con il controllo costante dei risultati raggiunti.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina