“DOLCI ….. AL VERDE”: VOLONTARI AL LAVORO

Già da metà aprile, come già avevamo documentato in un nostro servizio a firma di Fausto Cavo (https://www.inchiostrofresco.it/wp/2021/04/17/il-d-day-della-merella/), è operativo a Novi Ligure un gruppo di volontari, quasi tutti dipendenti o ex dipendenti della Pernigotti, che hanno preso a cuore l’ambiente e la tutela dell’ambiente a partire dalla sua pulizia. Anima di questo gruppo nato in frazione Merella, è Lidia Moro, anche lei dipendente della Pernigotti, che si sta battendo contro chi abbandona i rifiuti ai bordi delle strade e nei campi. È questo un bel esempio di partecipazione sociale dal basso, dove gente comune non aspetta l’intervento dall’alto quando le cose non vanno, ma che si “rimbocca le maniche” e si dà da fare per il bene comune. Pubblichiamo qui di seguito una lettera di Lidia Moro, estrapolata dalla sua pagina Facebook, con la quale questa intrepida organizzatrice ringrazia tutti quanti hanno aiutato questo gruppo di volontari che si riuniscono sotto la sigla di “Dolci… al verde”. “Dolci” perché quasi tutti lavorano alla Pernigotti. “Al verde” perché molti hanno sofferto le restrizioni della cassa integrazione in un periodo che fortunatamente sembra essere ormai superato. Ma ecco qui di seguito la lettera di Lidia Moro. Gian Battista Cassulo

Cari lettori

Vorrei chiedervi un minuto del vostro tempo per aver modo di raccontarvi la nostra giornata. Per chi è di Novi Ligure non sarà una novità ciò che sto per scrivere perché grazie ai nostri giornalisti di zona la notizia si è sparsa velocemente. Quelli che vedete qui nelle foto sono i componenti del gruppo “Dolci…al verde“, un gruppo di volontari che da oggi ha deciso di andare a ripulire le zone limitrofe di Novi Ligure.

Non voglio aprire discorsi “pesanti” anzi, voglio raccontarvi che cosa c’è di bello dietro ad una simile iniziativa. Oltre all’ovvio (vedere finalmente pulito) c’è una storia di grande amicizia e unione con i colleghi della Pernigotti che mi hanno supportato in questa iniziativa, c’è la collaborazione di novesi a me fino ad oggi sconosciuti che si sono aggiunti a noi, c’è la riconoscenza di alcuni abitanti della Merella (la zona da cui abbiamo iniziato stamattina) che ci hanno offerto da bere, ci hanno portato termos con caffè caldo, ci hanno raggiunto per poterci fare un’ offerta per comprare sacchi e guanti che fortunatamente sono forniti dall’azienda Pernigotti, ci sono state risate, complicità e allegria.

Questa è la Novi bella, quella che ho conosciuto quando Pernigotti ha chiuso e che continua ad essere vicino a me, a noi. Stiamo ricevendo molti messaggi contenenti e di complimenti.

Ciò fa piacere ma farebbe ancora più piacere vedere che altri decidano di aggiungersi al gruppo. Se qualcuno volesse farlo mi contatti su Messenger e sarà il benvenuto.

La prossima uscita sarà, meteo permettendo, sabato 24 aprile sempre di mattina, in zona Lodolino e zona industriale. Vorrei chiedervi un ultimo favore.

Non date la colpa di questa sporcizia sparsa nei campi al nuovo ingresso del “Porta a Porta” perché è l’inciviltà e l’ignoranza del singolo e l’incapacità dell’individuo nel capire cosa è giusto o sbagliato la causa di questo scempio alle nostre campagne e prati.

Concludo ringraziando tutti i partecipanti tra cui i consiglieri Luca Patelli e Cristina Sabbadin, i due giovani ragazzini in primo piano nella foto che hanno lavorato tantissimo, i fotografi, i giornalisti, Monica Puppo del gruppo Acos e Gestione Ambiente che ci aiuterà per ciò che riguarda il recupero di ciò che è stato raccolto nel momento in cui non riusciremo ad affrontarlo da soli. Grazie

Lidia Moro

Altro appuntamento: Sabato 12 giugno 2021 ore 9,00 in Piazza Pascoli a Novi Ligure (Al)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.